Nel segno della performance


Con un’inedita sfida di progettazione ingegneristica si chiude lo splendido percorso degli Allievi della nona edizione del Master in Ingegneria della Moto da Corsa.

Nel segno della performance

Campioni non si nasce, si diventa. Vale nello sport così come nella vita. Che cosa ne sarebbe della passione e del talento senza una spinta incessante al miglioramento? L’attitudine alla performance è il motivo che ha ispirato l’evento di chiusura della nona edizione del Master in Ingegneria della Moto da Corsa, il percorso formativo organizzato da Professional Datagest con il patrocinio di Confindustria ANCMA, Federazione Motociclistica Italiana e Fondazione Marco Simoncelli.

Trascinati lo scorso ottobre sulla griglia di partenza del Master dalla loro passione, quella per le due ruote, e dal coraggio, quello che li ha spinti a investire su sé stessi nonostante l’emergenza sanitaria, gli Allievi hanno tagliato il traguardo dopo più di 320 ore complessive di formazione specialistica, volte ad acquisire non solo la mentalità vincente per aprirsi una strada nel bike motorsport, ma anche le competenze per diventarne veri protagonisti.

Un'inedita sfida di ingegneria applicata

Un’esperienza formativa completa, vissuta fianco a fianco con veri professionisti del settore, che per la prima volta nella storia del Master ha messo alla prova i ragazzi su una sfida di progettazione ingegneristica: lo sviluppo di un parafango anteriore.

Sono state proprio le presentazioni degli Allievi, divisi in sei team di lavoro, ad aprire l’evento, improntandolo a una sana competizione funzionale alla messa in pratica delle competenze e alla messa in mostra del loro talento.

Dimostrandosi padroni tanto dei concetti quanto dei software di progettazione e simulazione - come PTC Creo 7.0 e Ansys, oggetto di specifiche lezioni durante il Master - i gruppi hanno presentato sei progetti completi e curati nei minimi dettagli, che sono valsi agli Allievi gli apprezzamenti del Coordinatore Tecnico del Master, il Responsabile Progettazione e Dinamica del Veicolo di Ducati Corse Riccardo Savin, e del docente e coach di progetto Corrado Ficuciello, consulente motorsport e pioniere dell’aerodinamica con Aprilia Racing.

La tavola rotonda "La performance è un'attitudine"

Una dimostrazione concreta di quell’attitudine alla performance intorno a cui si è sviluppata anche la seconda parte dell’evento, che ha visto docenti e referenti degli enti patrocinanti e delle aziende partner confrontarsi a tutto campo sul tema delle prestazioni.

 

 

Anche durante la pandemia la Federazione Motociclistica Italiana non si è mai fermata - ha dichiarato Gian Carlo Cavina, funzionario FMI - ma ha continuato a supportare i piloti e gli operatori italiani per metterli nelle condizioni di ripartire il più velocemente possibile”.

Il mercato è in forte ripresa - ha sottolineato Mauro Cominoli, Direttore Generale di Varvel SpA, partner del Master e promotrice della borsa di studio per l’Allievo più meritevole, assegnata quest’anno a Pietro Caviggia - Soprattutto nel settore delle due ruote ci sono ottime opportunità, quindi credo proprio che avrete la possibilità di sfruttare al massimo il lavoro compiuto con questo Master”.

Durante questi mesi avete potuto apprendere il know-how specialistico più avanzato sulla progettazione e lo sviluppo di una moto da corsa - ha aggiunto Riccardo Savin - ma restare al vertice significa evolversi in continuazione, non dare nulla per scontato se non la propria necessità di migliorarsi”.

Appuntamento a luglio al Mugello

Prima di congedarsi definitivamente, gli Allievi si ritroveranno a luglio per l’attesissima giornata al circuito del Mugello, l’esperienza formativa con cui potranno vestire i panni dell’ingegnere di pista e vivere tutta l’adrenalina del lavoro ai box. Ma già adesso ogni secondo è buono per dare un’accelerata al proprio futuro, come attestano i diplomi ricevuti per mano dei docenti al termine del percorso.

Il saluto finale è di Vilma Febbroni, direttrice di Professional Datagest: “Sono stati nove bellissimi mesi. Se riuscirete a mantenere questo entusiasmo e questa passione, nessun traguardo vi sarà precluso. A tutti voi, tanti auguri per un futuro ricco di vittorie!

 

Sogni anche tu un futuro nel bike motorsport? La prossima edizione del Master partirà ad ottobre. Invia la tua candidatura dalla pagina dedicata sul nostro sito!