Dolce come un project work: Melegatti


Per gli Allievi del Master in Marketing e Comunicazione d’Impresa di Verona il project work è una sfida tutta da gustare.

Dolce come un project work: Melegatti

È un marchio storico del nostro paese. Un’azienda che è diventata un simbolo della tradizione dolciaria italiana e che ora, a 125 anni dalla sua fondazione, si sta prepotentemente rilanciando dopo aver attraversato un periodo difficile.

Una settimana dopo i loro colleghi bolognesi, anche per gli Allievi del Master in Marketing e Comunicazione d’Impresa di Verona si apre l’avventura del project work. Il campo è sempre quello dei prodotti alimentari. Che però, in questo caso, hanno la consistenza soffice e il gusto dolce delle prelibatezze targate Melegatti.

Il committente: Melegatti 1894. L’azienda che inventò il Pandoro.

Nel 1894 il pasticciere Domenico Melegatti, a Verona, inventa ricetta, nome e forma del Pandoro, ricevendo di lì a poco, a riconoscimento della sua creatività ed originalità, il certificato di Privativa Industriale, il moderno brevetto.

Da subito il Pandoro riscuote un grande successo, come dolce per tutte le feste e per la domenica. Sarà il consumo di massa a farlo diventare un dolce da ricorrenza, facendolo entrare nell’immaginario collettivo del Natale. Il Pandoro Originale Melegatti, nella sua inconfondibile confezione azzurra, diventa insieme al panettone il dolce per antonomasia delle famiglie italiane, grazie alla qualità delle materie prime ed al suo celebre lievito madre, dal 1894 gelosamente custodito e rinfrescato.

Gli anni passano e la gamma Melegatti si amplia. Arrivano i dolci pasquali e comincia la penetrazione nella grande distribuzione. Sempre con prodotti che coniugano la qualità delle materie prime e il rispetto della tradizione, i due valori che anche oggi guidano la Melegatti 1984 del presidente Giacomo Spazzapria, l’imprenditore vicentino che nel 2018, insieme al padre Roberto, ha dato un nuovo inizio all’azienda.

Qualità e tradizione… con un occhio al futuro e al mercato internazionale.

Come ha illustrato ai nostri Allievi la Direttrice Marketing Alessandra Nardella, Melegatti è La Marca del pandoro, quella dal colore blu e dal bordo dorato della confezione, e la tipica forma a campana ottagonale e squadrata.

Per dare più forza al marchio e sostenere il percorso virtuoso iniziato nel 2019, Melegatti punta ad ampliare la gamma con prodotti alternativi da affiancare ai dolci stagionali, che possano conquistare i consumatori italiani ma che siano vendibili anche all’estero.

Ed è qui che entreranno in gioco i nostri ragazzi, chiamati a realizzare un business plan e un piano di comunicazione a supporto. Divisi in gruppi, coadiuvati dai coach di progetto Andrea Ghirlanda e Sissi Peloso, gli Allievi avranno dunque la possibilità di partecipare in prima persona al rilancio di uno dei brand più iconici del mercato italiano.

Nel brief di sabato scorso, tenutosi nella sede di Confesercenti Provinciale di Verona alla presenza del direttore provinciale Alessandro Torluccio, le aspettative sono state settate in alto: c’è tempo fino alla chiusura del Master per fornire a Melegatti idee e spunti innovativi e immediatamente praticabili. Siamo certi che i ragazzi, attingendo alle loro qualità e alle competenze che stanno acquisendo, sapranno cogliere l’occasione per dimostrare tutto il loro valore.

Vuoi saperne di più sul Master in Marketing e Comunicazione d'Impresa? Visita la scheda dedicata sul nostro sito per tutte le informazioni sui docenti e sul programma didattico.