Magneti Marelli Motorsport, Ducati e SKF


Per gli Ingegneri della Moto da Corsa, triplice appuntamento con l’eccellenza del bike motorsport italiana e internazionale

Magneti Marelli Motorsport, Ducati e SKF

Il viaggio nelle eccellenze del bike motorsport si è arricchito lo scorso weekend di una nuova incredibile tappa. È stata Bologna, questa volta, a fare da sfondo ai tre appuntamenti che hanno scandito l’ennesima giornata di formazione esperienziale in contatto diretto con l’universo racing.

Magneti Marelli Motorsport è sinonimo di successi nel mondo delle corse dal 1919, quando a seguito di una joint venture tra FIAT e la Ercole Marelli venne aperto il suo primo stabilimento a Sesto San Giovanni. Nel corso della sua storia ormai centennale, Magneti Marelli ha contribuito ad alcune delle più celebri vittorie e dei più importanti successi conseguiti nei campionati mondiali a due e a quattro ruote, ambiti nei quali l’attenzione dell’azienda all’innovazione, alla precisione e alla performance si esprime al massimo del suo potenziale.

Quello di Bologna è uno dei principali stabilimenti produttivi della divisione Motorsport di Magneti Marelli, la branca del gruppo che progetta e realizza, tra i vari prodotti, quelle centraline elettriche di controllo motore di cui sono dotati tutti i team di MotoGP e Moto2 e che gli Allievi avevano già potuto osservare da vicino nel corso della testimonianza di Alberto Allini.

Il benvenuto ai ragazzi è stato dato da Dario Cortenova, HR Manager di Magneti Marelli Motorsport, che ha presentato l’azienda partner del Master sin dalla prima edizione. A seguire, l’R&D Manager Andrea Ricci ha tenuto una lezione sull’impianto di alimentazione carburante, per trasmettere ai ragazzi nozioni sul loro funzionamento e sulle loro applicazioni.

Terminata la visita in Magneti Marelli Motorsport, gli ingegneri si sono spostati 5 km più a ovest, in località Borgo Panigale, per una full immersion nel mondo di Ducati. Qui, accompagnati dal docente Nicolò Mancinelli, Tyre and Experimental Vehicle Dynamics Group Leader di Ducati Corse MotoGP, i ragazzi hanno prima visitato lo stabilimento produttivo e poi lo splendido Museo Ducati, dov’è possibile rivivere sessant’anni di storia delle Rosse di Borgo Panigale, dalla mitica Ducati Sport “Marianna” del 1955 alle Desmosedici GP di Andrea Dovizioso e Jorge Lorenzo.

Una Borgo Panigale Experience di grande impatto assolutamente indimenticabile dove i ragazzi hanno anche conosciuto alcuni allievi delle precedenti edizioni che tramite il Master sono riusciti a realizzare il sogno di una vita.

Terzo e ultimo appuntamento di questa incredibile giornata: la testimonianza di Marco Benedetto, Project Manager di SKF, azienda svedese protagonista della meccatronica internazionale con più di cent’anni di storia e partner di lungo corso di Ducati Corse. Per le Rosse, SKF sviluppa soluzioni tecnologiche all'avanguardia e competenze per la progettazione e il collaudo di una vasta gamma di componenti specialistici, tra cui cuscinetti radiali e obliqui a sfere, cuscinetti orientabili a rulli, a rulli cilindrici e a rullini, unità mozzo ruota e anelli interni, in grado di aumentare l’integrazione tra componenti elettronici e meccanici e di ottimizzare le prestazioni delle moto della scuderia emiliana.

 

 

Aziende che hanno fatto la storia dell’industria meccanica. Luoghi di innovazione e avanguardia tecnica che arrecano vanto all’Italia nel mondo. Uomini e donne che con il loro ingegno e la loro dedizione alimentano i sogni di milioni di sportivi. Ciò che alla maggior parte di noi è concesso di immaginare o al massimo vivere attraverso uno schermo, per gli Allievi del Master in Ingegneria della Moto da Corsa è divenuta, di fatto, una magnifica consuetudine.

 

 

Vuoi essere tra i protagonisti della nuova edizione del Master in Ingegneria della Moto da Corsa? Visita ora la scheda del Master e scopri come candidarti!

Scopri di più!