Lavorare nella Comunicazione: i profili più ricercati


Quali sono le competenze necessarie per lavorare nella comunicazione e quali le figure professionali più richieste? Scoprilo ora con il nostro articolo.

Lavorare nella Comunicazione: i profili più ricercati

Lavorare nella comunicazione è da sempre sinonimo di creatività e dinamicità, soprattutto da quando la digital transformation ha imposto un completo ripensamento dei modelli di business e del modo di comunicare delle aziende.

Oggi i protagonisti della comunicazione moderna sono quelli che non subiscono il cambiamento ma bensì lo gestiscono, lo accompagnano e ambiscono ad esserne precursori. Professionisti capaci di individuare il giusto target e lo strumento più adeguato per coinvolgerlo attraverso strategie integrate in ottica sempre più multicanale.

Ma quali sono i profili più ricercati nella comunicazione? E quali competenze devono possedere?

Scopriamo insieme quali sono le principali figure professionali ambite da aziende e agenzie.

Addetto Stampa

L’addetto stampa ha il compito di selezionare, filtrare e veicolare il flusso delle informazioni provenienti dall’interno dell’ente/organizzazione verso gli organi di informazione, al fine di influire positivamente sull’immagine e sulla reputazione dell’ente e di instaurare una comunicazione con i pubblici di riferimento. Si occupa della redazione dei comunicati stampa, cura le relazioni con i giornalisti e gestisce l’organizzazione delle conferenze stampa. A seguito della digital transformation, l’addetto stampa ha aggiunto i canali online ai territori di sua competenza, ed è quindi responsabile del monitoraggio della reputazione aziendale su web e social media.

Responsabile Comunicazione

È il professionista della comunicazione per antonomasia, colui che progetta e coordina le strategie di comunicazione di un’organizzazione. Il Responsabile Comunicazione conosce perfettamente tutti gli strumenti della comunicazione d’impresa e sa come utilizzarli in modo efficace e integrato per trasmettere il messaggio giusto al pubblico giusto. Si occupa di gestire la comunicazione dell’azienda sia verso l’interno che verso l’esterno al fine di rafforzarne l’immagine e promuovere la brand awareness. Utilizza sempre di più il web e i social media per dialogare con gli stakeholder e diffondere i valori dell’impresa verso i diversi pubblici di riferimento. Per questo è costantemente aggiornato su nuovi strumenti, tecnologie e trend di settore.

Social Media Manager

Il Social Media Manager è la figura che si occupa di gestire la presenza dell’azienda sui social. Sulla base degli obiettivi aziendali, il Social Media Manager studia un piano d’azione a 360 gradi, definisce lo stile di comunicazione e il tone of voice da adottare e progetta il Piano Editoriale per ogni canale social. Si occupa, inoltre, della realizzazione dei contenuti e della gestione operativa, spesso insieme ad altri membri del team. Per essere sempre reattivo e informato deve tenersi costantemente aggiornato sulle tendenze del momento e deve essere in grado di avere una visione di insieme, che gli permetta di compiere azioni nell’ottica di una strategia precisa.

Community manager

È il soggetto che si occupa di creare e gestire le community digitali per conto di un’azienda. La sua attività principale consiste nel monitorare le conversazioni, il sentiment, i comportamenti della community di riferimento, intervenendo in modo mirato quando necessario. Inoltre ha il compito di misurare la web reputation e redigere report qualitativi e quantitativi. È incaricato anche di creare engagement sulle piattaforme social e incentivare l’aggregazione tra i membri della community, sempre mantenendo una funzione di mediatore e arbitro in caso di conflitti.

Web Content Writer

Professionista della scrittura, si occupa di creare tutte le diverse tipologie di contenuti testuali per il web. Dall’articolo del blog alla newsletter, dal copy promozionale alle schede prodotto, il Web Content Writer deve saper scrivere contenuti interessanti, adeguati al target e capaci di trasmetter il messaggio desiderato. Non è solo un professionista del fraseggio, ma è anche un esperto di scrittura per i motori di ricerca. Ha piena padronanza delle tecniche SEO e sa sfruttarle al meglio per creare contenuti ben posizionati, capaci di incrementare l’afflusso di utenti sul sito web e intercettare nuovi potenziali clienti.

Digital Strategist

Il Digital Strategist ha il compito di progettare, gestire e monitorare l’esecuzione di una strategia che coinvolga tutti i canali digitali di un’azienda, integrandola efficacemente nel più ampio piano di marketing e comunicazione del brand. Sulla base degli obiettivi aziendali pianifica azioni “organiche” e a pagamento, sia in ottica di brand awareness o engagement sia in ottica di lead acquisition. Si occupa di allocare il budget sui vari canali ed è, inoltre, la figura responsabile della definizione dei KPI per valutare l’andamento della strategia.

Per formare i protagonisti presenti e futuri della comunicazione d’Impresa, Professional Datagest organizza il Master Executive in Media Relations e Comunicazione Digitale, un percorso formativo progettato per fornire competenze pratiche subito spendibili all'interno del settore.

Vuoi scoprire di più sulla prossima edizione del Master, in partenza a febbraio? Visita subito la pagina dedicata sul nostro sito!