I futuri meeting planner al Palacongressi di Rimini per visitare il centro congressi più grande d’Italia


I futuri meeting planner al Palacongressi di Rimini per visitare il centro congressi più grande d’Italia

Una delle opere congressuali più grandi d’Italia, in grado di soddisfare le esigenze di grandi eventi internazionali, così come quelli di un workshop o di un seminario. Una struttura innovativa, progettata e realizzata all’insegna del rispetto dell’ambiente e della flessibilità di utilizzo. Dal Be-Wizard alla European Mineralogical Conference, il Palacongressi di Rimini ospita ogni anno oltre 100 eventi di ogni tipologia, facendo registrare più di 1 milione di presenze. Location tra le più avanguardistiche a livello europeo, costituisce il vero motore del turismo congressuale riminese, anche grazie alle partnership con grandi player internazionali.

Quale occasione migliore della visita al centro congressuale italiano vincitore del BestEvent Awards 2016 per una lezione sul tema della location?

Nella giornata di sabato 11 marzo gli Allievi del Master in Meeting Management hanno avuto l’occasione di visitare il Palacongressi di Rimini, il centro congressuale più grande d’Italia. Dopo aver raggiungo la riviera nel corso della mattinata, i ragazzi sono stati accolti da Marilena Ferraroni, Sales Account Manager del Convention Bureau di Rimini e del Palacongressi, che ha presentato case history di importanti eventi, grandi congressi medico-scientifici, meeting e workshop realizzati all’interno del Palacongressi, mostrandone le grandi potenzialità e la versatilità di utilizzo.

La restante parte della giornata è stata dedicata al tour della sede, durante il quale i partecipanti hanno potuto ammirare l’appeal estetico della struttura e le numerose tecnologie di cui dispone. Particolarità di questa location, infatti, è proprio la modularità delle sale congressuali: numerosi sistemi di pareti a scomparsa consentono di adattare gli spazi alle esigenze del singolo cliente, assicurando la massima personalizzazione. Il tutto nell’ottica dell’ecosostenibilità e del massimo rispetto dell’ambiente, come dimostrano le numerose iniziative di CSR portate avanti dal Convention Bureau Riminese, tra cui spicca la Campagna Food for Good lanciata nel 2015 contro gli sprechi di cibo negli eventi.

Una preziosa occasione, dunque, per i partecipanti di questa 20° edizione, che arricchisce il bagaglio di competenze acquisite in questi 5 mesi d’aula, non solo in vista del project work finale, ma anche e soprattutto per il futuro professionale.

 

CONGRESSI MEDICO-SCIENTIFICI

Tutto quello che c’è da sapere in materia di ECM e sponsor farmaceutici con la Dott.ssa Irene Bortolotti

 

congressi medico-scientifici costituiscono un importante segmento della Meeting&Incentive Industry italiana, con circa 30.000 eventi organizzati ogni anno tra congressi medici e convegni ECM. Per operare in questo settore è dunque fondamentale conoscere le normative e gli obblighi legislativi che vincolano l’organizzazione di questa particolare tipologia di eventi.

Nella giornata di sabato i partecipanti del Master in Meeting Management hanno avuto modo di approfondire questo argomenti con la Dott.ssa Irene BortolottiManaging Director di Planning Congressi, agenzia bolognese leader nella progettazione e realizzazione di eventi formativi e Provider ECM accreditata dall’AIFA, Irene Bortolotti ha maturato una significativa esperienza nell’organizzazione di eventi formativi e congressuali medico-scientifici, a livello nazionale e internazionale.

Educazione Continua in Medicina (ECM), sponsor farmaceutici, organizzazione della logistica e stesura del programma sono stati i temi trattati nelle 8 ore di lezione, che si è conclusa con un’esercitazione pratica.

Appuntamento a sabato prossimo con la lezione di Gabriella Gentile e Matteo Barboni, Giornalista e titolare di Borderline Agenzia di Comunicazione, per parlare di eventi aziendali.